Salta al contenuto principale

Ambiente

Il Gruppo Maire Tecnimont considera la responsabilità ambientale come un fattore chiave a supporto della sostenibilità e strettamente connessa alla capacità di un'impresa di creare valore aggiunto e sostenibile.

 

In un presente in cui le tematiche ambientali hanno sempre più risonanza e visibilità a livello mondiale e le persone sono sempre più consapevoli dei danni provocati dall'inquinamento, Maire Tecnimont Group dimostra il proprio impegno verso la cosiddetta green economy, creando business e valore attraverso la produzione di polimeri dalla plastica riciclata.

Questo è ciò che fa l'impianto MyReplast Industries controllata di NextChem, garantendo una resa del 95% circa del processo di riciclo, passando dalle parole ai fatti.

La certificazione ISO 14001 conferma che la Politica HSE del Gruppo Maire Tecnimont è attuata in modo adeguato in tutte le controllate e le attività relative a sede e cantieri: viene infatti condotta un'analisi dettagliata per valutare la rilevanza delle attività che influiscono sull’ambiente, con un impatto negativo derivante dal consumo energetico, dalle emissioni nocive nell'atmosfera, dagli sversamenti nel suolo e nelle acque, dalla produzione di rifiuti, dall’esaurimento delle risorse e dai danni causati a flora e fauna. Sulla base dei risultati di questa analisi vengono predisposti specifici piani di azione volti a mitigare in modo continuativo tali impatti sia per le attività in sede che nei cantieri. 

L'attivazione dello “Smart Working” per le società italiane, rappresenta un importante fattore di miglioramento a livello ambientale, in quanto contribuisce alla riduzione del traffico con le relative conseguenze in termine di rumore, emissioni di CO2 e particolato.
La Politica ambientale del Gruppo è definita anche dalla fase di ingegnerizzazione che costituisce un’opportunità per proporre modifiche tecnologiche che possono ridurre il consumo di energia e generare emissioni più pulite, con conseguenti benefici ambientali ed economici per il cliente, gli stakeholder e l’intera comunità. 
 

“B” RATING BY CARBON DISCLOSURE PROJECT
Siamo sempre più impegnati in un'economia verde, credendo fermamente nel rispetto e nella protezione dell'ambiente. Nel febbraio 2019, le nostre politiche di sostenibilità ambientale e le azioni contro i cambiamenti climatici ci hanno fatto ottenere il rating "B" dal Carbon Disclosure Project, l'organizzazione internazionale senza scopo di lucro specializzata nella valutazione e misurazione delle prestazioni e delle strategie dei principali GRUPPI internazionali.

 

Nel 2019, l’indicatore di intensità energetica è diminuito rispetto al 2018 per le sedi amministrative del Gruppo, mentre è lievemente aumentato per i siti di costruzione. In linea generale, l’indicatore di intensità energetica rimane sostanzialmente invariato nell’ultimo triennio di osservazione, con oscillazioni nei consumi pari al 2-3% per i cantieri.
 

INTENSITÀ ENERGETICA*

(kJ/Ore Lavorate) 2017 2018 2019
Sedi Centrali 12.451 11.048 10.253
Sedi di costruzione 25.911 23.849 24.437

(*) The Group’s energy intensity factors are calculated using both direct and indirect energy consumption as a numerator and man-hours worked as a denominator.

 

RIFIUTI RICICLATI VS TOTALE RIFIUTI

(Tons) 2017 2018 2019
Riciclato 52,51 110,51 130,85
Totale Rifiuti Prodotti 53,13 111,72 133,03

 

 

Scopri le nostre performance legate all'ambiente >

 

EMISSIONI GHG

GHG emission intensity

kg CO2/man-hours worked

Scope 1 emission

Tons of CO2 eq.

 Scope 2 emission

Tons of CO2 eq.

Year HQs

Construction Sites

HQs Construction Sites Total HQs Construction Sites Total
2017 154 195 812 164,137 164,949 10,437 7,826 18,299
2018 135 184 814 221,262 222,076 9,256 22,331 31,587
2019 130 198 501 168,643 169,144 10,089 39,700 49,789
Ultimo aggiornamento: 26/09/2020 21:29