Salta al contenuto principale

Consiglio di Amministrazione

L'Assemblea degli Azionisti del 29 aprile 2019 ha nominato quali membri del Consiglio di Amministrazione per il triennio 2019-2021 e cioè fino all'approvazione del bilancio al 31/12/2021:

La governance di Maire Tecnimont si basa su un modello tradizionale, formato da Assemblea degli azionisti, Consiglio di Amministrazione (CdA) e Collegio sindacale. Il CdA e il Collegio sindacale sono nominati dagli azionisti con un sistema di voto cosiddetto short slate che tutela i diritti dei soci di minoranza. Il numero di amministratori indipendenti – 5 su 9, tutti non esecutivi – supera i requisiti previsti sia dalle normative italiane che dallo statuto di Maire Tecnimont. Analogamente, i comitati sono composti da amministratori non esecutivi, la maggioranza dei quali indipendenti, compreso il Presidente. Quanto alla diversità di genere, il CdA in carica, con 4 donne su 9 amministratori, è pienamente conforme alle leggi e alle disposizioni più recenti. Il CdA è anche ben equilibrato dal punto di vista dei percorsi formativi e delle qualifiche professionali e dirigenziali, nonché per età, provenienza geografica ed esperienza internazionale. È inoltre conforme alle “linee guida sulla diversità” approvate dallo stesso Consiglio di Amministrazione nel 2019.

Funzioni del Consiglio di Amministrazione

Al Consiglio di amministrazione spettano tutti i più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria del Gruppo. Al Consiglio fanno capo le funzioni e la responsabilità di determinare gli indirizzi strategici e organizzativi per il Gruppo.

Comitato Controllo Rischi e Sostenibilità

Il Comitato controllo rischi e sostenibiltià è composto in conformità a quanto previsto dal Codice di Autodisciplina delle Società Quotate da tre Amministratori i quali possiedono un'adeguata esperienza in materia contabile, finanziaria e di gestione dei rischi.

Comitato per la remunerazione

Il Comitato per la Remunerazione ha il compito di formulare proposte al CdA per la remunerazione del presidente, del vice presidente, dell’amministratore delegato e dei direttori generali e per l’adozione di criteri generali di remunerazione dei dirigenti.

Comitato parti correlate

Il Comitato per le operazioni con parti correlate ha le funzioni disciplinate dalla Procedura per le operazioni con parti correlateche ha lo scopo di definire le regole, le modalità e i principi volti ad assicurare la trasparenza delle Operazioni con Parti Correlate.

Funzioni del Consiglio di Amministrazione

Al Consiglio di amministrazione spettano tutti i più ampi poteri per la gestione ordinaria e straordinaria del Gruppo. Al Consiglio fanno capo le funzioni e la responsabilità di determinare gli indirizzi strategici e organizzativi per il Gruppo.

Comitato Controllo Rischi e Sostenibilità

Il Comitato controllo rischi e sostenibiltià è composto in conformità a quanto previsto dal Codice di Autodisciplina delle Società Quotate da tre Amministratori i quali possiedono un'adeguata esperienza in materia contabile, finanziaria e di gestione dei rischi.

Comitato per la remunerazione

Il Comitato per la Remunerazione ha il compito di formulare proposte al CdA per la remunerazione del presidente, del vice presidente, dell’amministratore delegato e dei direttori generali e per l’adozione di criteri generali di remunerazione dei dirigenti.

Comitato parti correlate

Il Comitato per le operazioni con parti correlate ha le funzioni disciplinate dalla Procedura per le operazioni con parti correlateche ha lo scopo di definire le regole, le modalità e i principi volti ad assicurare la trasparenza delle Operazioni con Parti Correlate.

Ultimo aggiornamento: 07/08/2020 16:56