Salta al contenuto principale

AMURSKY GAS PROCESSING PLANT

3-4-11 sdg's

“In un contesto interculturale di complessità elevata è essenziale mantenere vivo lo spirito di squadra e amalgamare i diversi gruppi etnici. Abbiamo introdotto il ruolo di mediatore culturale e sociale, un operatore locale con esperienza e studi di carattere etnoculturale.
Il mediatore ha il compito di promuovere consapevolezza e motivazione tra tutti i lavoratori impegnati nel progetto, comunicando i progressi a livello di cantiere (con foto e riprese video effettuate mediante droni), organizzando attività socio-culturali, festival musicali e di cucina etnica, concerti, corsi di lingua tenuti dai lavoratori stessi, attività e gare sportive, e gestendo le interazioni con le comunità locali.
Questi sono tutti esempi del valore aggiunto del progetto.”

Cimpuieru Constantin
Constantin Cimpuieru

Tecnimont Integrated
Projects VP

L'impianto, situato 13 km a nord della città di Svobodnyj, distretto di Amur, nella regione orientale della Federazione Russa, sarà il più grande impianto di trattamento gas al mondo con una capacità di 42 miliardi di metri cubi di gas naturale/anno. Alla parte del Progetto denominata Tecnimont Utilities, Interconnecting and off Site (UI&O), ha partecipato una task force di oltre 900 ingegneri e tecnici di diverse specializzazioni, attraverso 17 centri operativi distribuiti in 10 fusi orari diversi, da Milano a Mumbai, da Mosca a Ningbo (Cina), oltre a 12 istituti di design russi e team locali di MT Russia.

Oltre 28.000 persone di 20 nazionalità sono coinvolte nella realizzazione dell'impianto e circa 20.000 solo per il Progetto UI&O P3. L'ubicazione remota e le dimensioni dell'impianto, nonché le difficili condizioni climatiche estreme, comportano una maggiore complessità sia in termini di esecuzione del progetto che di integrazione sociale e culturale, ma al tempo stesso il progetto avrà un enorme impatto in termini di creazione di infrastruttura e opportunità occupazionali, e rappresenta un'importante occasione di sviluppo economico locale e un obiettivo nella sfida della sostenibilità. Consapevoli del delicato contesto sociale in cui il megaprogetto sarà completato nei prossimi anni, abbiamo predisposto ed iniziato ad implementare un Programma AGPP P3 per l'integrazione sociale e culturale, volto a:

  • ridurre i possibili rischi derivanti dal coinvolgimento di una forza lavoro estremamente variegata a livello di nazionalità, puntando sul miglioramento dei rapporti tra le diverse etnie;
  • supportare le comunità locali e contribuire al loro sviluppo socio-economico nel lungo termine;
  • migliorare le condizioni di lavoro e di vita del personale impegnato nel Progetto;
  • diffondere il patrimonio culturale italiano e i valori del Gruppo tra le comunità locali e gli altri partecipanti al Progetto.

Nel corso del 2019 sono state attuate diverse iniziative a livello locale, spesso in collaborazione e sinergia con il nostro Committente e sub-contractor. Molti eventi pubblici e manifestazioni, iniziative benefiche, programmi di volontariato, gare sportive, programmi educativi, iniziative scientifiche e culturali sono stati possibili grazie all'interazione costante di un membro dedicato del personale del sito con tutti gli stakeholder del Progetto e la comunità.

25 PROGETTI LANCIATI NELL'AMBITO DEL PROGRAMMA AGPP3 SCI

200+ EVENTI DI VARIO TIPO REALIZZATI

6,000+ PERSONE IMPEGNATE NELLE ATTIVITÀ SOCIO-CULTURALI (SIA INTERNE CHE ESTERNE)

25+ RIPRESE DI MEDIA LOCALI, INCLUSI QUOTIDIANI E PROGRAMMI TELEVISIVI

35+ PARTNERS IMPEGNATI NELLE ATTIVITÀ , TRA I QUALI AUTORITÀ LOCALI, ISTITUZIONI EDUCATIVE E SANITARIE, IMPRENDITORI, ASSOCIAZIONI ETNICHE E PROFESSIONALI

Ultimo aggiornamento: 03/08/2021 13:50