Salta al contenuto principale

07.04.2015 - NUOVA AGGIUDICAZIONE DA EUR 350 MILIONI PER UN IMPIANTO PETROLCHIMICO IN AZERBAIJAN DA PARTE DI SOCAR

  • Raggiunto accordo con SOCAR POLYMER per un contratto EPC su base lump sum relativo alla realizzazione di un impianto di polipropilene nel distretto industriale di Sumgayit, Azerbaijan

 

 

Milano, 7 aprile 2015Maire Tecnimont S.p.A. comunica che le sue controllate Tecnimont S.p.A. e KT – Kinetics Technology S.p.A., hanno raggiunto un accordo con SOCAR POLYMER per l’aggiudicazione relativa alla realizzazione di un impianto di polipropilene, unità e strutture correlate su base EPC lump sum, a seguito dell’avvenuto completamento delle attività di servizi di ingegneria su base Open Book Cost Estimate.

 

L’impianto sarà situato nel complesso petrolchimico di Sumgayit, a 30 km circa a nord di Baku, in Azerbaijan.

Il valore totale del progetto è pari a circa EUR350 milioni.


SOCAR POLYMER è una controllata di SOCAR (State Oil Company of the Azerbaijan Republic), l’ente petrolifero di stato della Repubblica di Azerbaijan attivo nei settori oil & gas, petrolchimico e fertilizzanti.

 

La cerimonia di firma del contratto EPC si terrà il 14 aprile a Baku, alla presenza di rappresentanti dei governi italiano e azero.

 

Lo scopo del lavoro comprende i servizi di ingegneria, la fornitura di equipment e materiali e le attività di costruzione fino allo start up dell’impianto ed ai performance test. L’impianto avrà una capacità pari a circa 180.000 t/a (tonnellate all’anno). Si tratta del primo impianto di polipropilene in Azerbaijan e utilizzerà come materia prima il propilene prodotto dall’impianto cracker a naphta esistente.

 

Con questo risultato il Gruppo Maire Tecnimont consolida la propria leadership nel campo delle poliolefine, rafforzando ulteriormente la sua presenza anche nell’area del Mar Caspio grazie alla propria expertise technology-driven nel petrolchimico.

 

Pierroberto Folgiero, Amministratore Delegato Maire Tecnimont, ha commentato: “E’ un risultato che conferma le nostre competenze distintive nel settore delle poliolefine, nonchè la capacità di realizzare importanti progetti EPC relativi al core business storico del Gruppo. Siamo entusiasti di poter supportare SOCAR, uno dei player più importanti a livello globale nell’industria degli idrocarburi, con questa iniziativa strategica per lo sviluppo del settore downstream nel Paese, dal momento che che questo sarà il primo impianto di polipropilene ad essere realizzato in Azerbaijan”.